Consigli per la salute durante il viaggio

I viaggi effettuati su aerei civili sono veloci, comodi e sicuri, con una grande maggioranza dei passeggeri che raggiunge destinazioni vicine e lontane in modo sicuro e senza alcun effetto negativo per la propria salute. Ciò nonostante, l'ambiente a bordo dell'aereo e alcuni fattori relativi al viaggio potrebbero causare sollecitazioni al passeggero, per cui possiamo fornire svariati consigli per rendere il viaggio più piacevole. Questa sezione è stata preparata in collaborazione con l'Associazione Medica Aerospaziale, per fornire ai passeggeri informazioni generali utili alla loro salute e pratici consigli di viaggio.

Prima del viaggio:

  • Si accerti che le vaccinazioni a cui si è sottoposto siano ancora efficaci.
  • Rimandi il viaggio se non si sente bene.
  • Prenoti un posto vicino alle ali se è soggetto al mal d'aria.
  • Si rivolga ai consigli del suo medico se ha ulteriori quesiti.
  • Faccia in modo di avere tempo in abbondanza per effettuare il check-in e giungere al cancello d'imbarco.
  • Porti con lei i farmaci che le servono.
  • Indossi abiti comodi e confortevoli, facendo altrettanto con le calzature, indossando scarpe che ha già usato in precedenza.

Durante il volo:

  • Mangi con moderazione.
  • Beva acqua e succhi di frutta.
  • Non metta nulla sotto il sedile davanti a lei, così potrà distendersi e fare esercizi per le gambe.
  • A intervalli regolari si alzi e cammini nella cabina dell'aereo.
  • Si rilassi e si goda il viaggio.

Farmaci

Porti sempre i suoi farmaci a bordo dell'aereo, riposti nel suo bagaglio a mano. Questo è particolarmente importante per chi assume farmaci per cardiopatie, diabete o epilessia. Chi è soggetto ad attacchi gravi di allergia, dovrebbe portare sempre con sé una o più EpiPen (autoiniettore di epinefrina), così come farebbe in ogni altra circostanza.

Cannabis terapeutica

Se viaggia con della cannabis terapeutica, si rechi sempre in aeroporto con largo anticipo per i controlli di sicurezza. Spesso gli agenti dell'Autorità canadese della sicurezza del trasporto aereo (CATSA) richiedono di presentare i relativi certificati medici, di cui confermano la validità direttamente con le autorità locali per telefono. Il trasporto di cannabis terapeutica in una confezione adatta è permesso solamente su voli all'interno del Canada stesso.  Viaggiare fuori dal Canada con cannabis terapeutica è illegale e proibito dalle autorità aeroportuali.
Per ulteriori informazioni può consultare il sito web dell'Autorità canadese della sicurezza del trasporto aereo (CATSA) o del Governo del Canada.

Insulina

Sebbene generalmente l'insulina non richieda refrigerazione, i passeggeri che desiderino conservare in fresco le loro medicine dovrebbero portare con sé un piccolo frigo-box, perché il personale di bordo non può prendersi cura dei farmaci dei passeggeri. Se necessario, il personale di bordo può fornire del ghiaccio.

Passeggeri con allergie

Se è soggetto ad attacchi gravi di allergia, dovrebbe portare sempre con lei una o più EpiPen (autoiniettore di epinefrina), così come farebbe in ogni altra circostanza. Se ha una  grave allergia ai gatti, dovrebbe portare con lei l'inalatore per l'asma, oltre a un disinfettante per le mani e salviettine umide per pulire l'area circostante.
La invitiamo a leggere le nostre Norme riguardanti i passeggeri con allergie, e a visitare il sito Food Allergy Canada per ulteriori informazioni su come viaggiare sicuri con le allergie.

Effetti dell'altitudine

Sebbene le cabine degli aerei siano pressurizzate, la pressione a bordo (chiamata pressione barometrica) è inferiore a quella che c'è a terra. Nella maggior parte dei voli la pressione in cabina equivale alla pressione di una località che si trovi da 1.500 a 2.500 metri sul livello del mare. In altre parole, quando vola l'atmosfera in cabina equivale a quella che c'è sulla vetta di una montagna di media altitudine. Questo comporta due effetti: il primo è che c'è meno ossigeno disponibile, perché la pressione dell'ossigeno è più bassa e il secondo è che i gas presenti nelle cavità del nostro corpo si espandono. Entrambi questi fenomeni sono generalmente ben tollerati dai passeggeri in buona salute.

Durante il volo c'è meno ossigeno assorbito dal sangue e circolante nel corpo, rispetto a quando siamo a terra, a causa della diminuzione dell'ossigeno in cabina con l'aumento dell'altitudine. Finché lo stato di salute è sostanzialmente buono, il corpo mette in atto meccanismi fisiologici per compensare la minore quantità di ossigeno disponibile. D'altro canto, i passeggeri che soffrono di seri problemi cardiaci, polmonari e sanguigni potrebbero non tollerare i minori livelli di ossigeno. Perciò dovrebbero consultare il proprio medico prima di effettuare un viaggio in aereo, per determinare la loro idoneità a viaggiare e per stabilire se abbiano bisogno di ossigeno medicale o altra assistenza speciale. L'ossigeno medicale può essere fornito dalla maggior parte delle compagnie aeree ed è importante verificarlo con la propria compagnia aerea diversi giorni prima del viaggio. Inoltre, una combinazione di basso tenore di ossigeno, alcol, inattività e sonno potrebbe generare effetti indesiderati, come vertigini o svenimenti, se la persona si solleva troppo rapidamente dopo essersi svegliata. Di solito, alcuni esercizi per le gambe e le braccia prevengono questi inconvenienti.

Il corpo contiene aria nell'orecchio medio (all'interno dei timpani) e nei seni nasali. Quando l'aereo sale di quota, l'aria in queste cavità si espande verso l'eterno attraverso i canali che le collegano al naso. Quando l'aereo scende, si verifica il fenomeno contrario, con l'aria che fluisce dall'esterno verso queste cavità attraverso gli stessi canali. Questo fenomeno è ben tollerato finché l'aria può fluire liberamente dentro e fuori da queste cavità. Per agevolare il flusso dell'aria, particolarmente in discesa, è utile inghiottire, masticare o sbadigliare periodicamente. (Ecco perché è importante che i passeggeri siano svegli durante la discesa). Dia qualcosa da bere ai bambini piccoli o il ciuccio ai neonati. Le persone che hanno infezioni alle orecchie, al naso o ai seni nasali dovrebbero evitare di volare perché la congestione impedisce all'aria di fluire liberamente da e verso queste cavità e ciò potrebbe comportare dolore, emorragia e in certi casi rottura del timpano. Inoltre, eviti cibi e bevande che favoriscano la formazione di gas, prima del viaggio.

Varie ricerche hanno dimostrato che l'effetto dell'alcol viene accelerato ad altitudini elevate in un ambiente pressurizzato. Di conseguenza dovrebbe consumare alcol con moderazione quando è a bordo dell'aereo. Tenga presente che è vietato consumare alcol a bordo che non sia stato fornito da Air Canada.

Qualunque passeggero che si sospetti in stato di ebbrezza si vedrà negato l'imbarco. Agli assistenti di volo è proibito servire alcolici a chiunque sia o sembri essere in stato di ebbrezza.

Ambiente in cabina

In tutti i moderni aerei pressurizzati, metà dell'aria in cabina è aria fresca proveniente dall'esterno attraverso i motori e l'altra metà è aria di ricircolo. L'aria di ricircolo viene depurata da un filtro prima di essere reintrodotta in cabina. Avviene un ricambio totale d'aria (cioè quella di ricircolo filtrata più quella esterna) ogni 2 - 3 minuti, per un totale quindi di 20 - 30 ricambi l'ora. Si tratta, quindi, di una frequenza di rinnovo che è molto superiore a quella di una casa privata o di un ufficio e ciò aiuta a mantenere le sostanze contaminanti a bassi livelli. Numerosi studi, negli ultimi 10 - 15 anni, hanno confermato che il livello di composti organici volatili (solventi), particolato sospeso, monossido di carbonio, anidride carbonica, ozono e batteri si trova ben al di sotto dei limiti massimi stabiliti dagli enti regolatori. Questo, tuttavia, non significa in alcun modo che l'aria in cabina sia "a prova di allergia".

Il tasso di umidità relativa in cabina è solitamente inferiore al 20%, quindi l'aria è decisamente asciutta. Sebbene questo basso livello di umidità possa causare qualche lieve disagio (secchezza della pelle e degli occhi) rappresenta un rischio minimo per la salute.

Può ridurre al minimo il disagio

  • bevendo quantità ragionevoli di acqua e succhi di frutta.
  • È anche consigliabile limitare il consumo di alcol, tè, caffè e bevande a base di caffeina, perché causano la perdita di liquidi.
  • È altresì consigliabile indossare occhiali anziché lenti a contatto.
  • Può applicare anche una crema idratante sulla pelle.

Consigli per chi soffre di mal d'aria.

  • Chieda un posto vicino alle ali.
  • Cerchi di volare su aerei di grandi dimensioni.
  • Chieda un posto vicino al finestrino.
  • Eviti di consumare alcol nelle 24 ore prima del volo e durante il volo.
  • Tenga la cintura di sicurezza allacciata quando sta seduto.
  • Consulti il suo medico per chiedere qualche farmaco contro il mal d'aria, se necessario.

La trombosi venosa profonda (TVP) è una condizione clinica causata dalla formazione di coaguli sanguigni, detti trombi,  nelle gambe. Negli individui predisposti, un lungo periodo di immobilità (come ad esempio un viaggio in treno, auto o aereo oppure la prolungata permanenza seduto alla scrivania) può aumentare il rischio di formazione dei trombi.  Secondo l'Associazione Medica Aerospaziale non esiste nessuno specifico tra viaggi aerei e TVP.
la TVP può causare dolore e/o gonfiore delle gambe durante il viaggio o anche per parecchi giorni o settimane dopo. I coaguli di sangue nelle gambe non sono gravi di per sé, ma in alcune occasioni potrebbero distaccarsi dal luogo in cui si sono formati e arrivare fino ai polmoni, causando un'embolia polmonare. Non si tratta di un evento comune, ma quando accade può essere potenzialmente letale.
Comunque, con alcuni semplici accorgimenti, è possibile diminuire il rischio:

  • Indossi abiti comodi ed eviti gli abiti stretti e costrittivi.
  • Non metta nulla sotto il sedile davanti a lei, così potrà distendersi e fare esercizi periodici per i piedi e le caviglie.
  • Beva soprattutto succhi di frutta e acqua, riducendo al minimo il consumo di alcolici e bevande contenenti caffeina.
  • Faccia una passeggiata in cabina a intervalli periodici (ogni 60 - 90 minuti).
  • Consigliamo di eseguire questi semplici esercizi:
    • Rotazione delle caviglie
      • Sollevi un piede dal pavimento e lo faccia ruotare con movimento circolare. Esegua cinque giri in senso orario e cinque in senso antiorario per ciascun piede.
    • Sollevamento dei piedi
      • Mantenendo i talloni poggiati al pavimento, sollevi il più possibile le punte dei piedi. Tenga i piedi in quella posizione per qualche secondo poi li riabbassi. Poi, mantenendo le punte dei piedi poggiate sul pavimento, sollevi i talloni. Ripeta l'esercizio 5 volte.
    • Rotazione spalle
      • Stando seduto e con le braccia abbassate, faccia ruotare le spalle dalla parte anteriore verso quella posteriore per 5 volte. Ripeta l'esercizio nella direzione opposta.
    • Stretching delle ginocchia verso il torace
      • Stando seduto, pieghi leggermente il torace in avanti e sollevi un ginocchio, cingendolo con  le braccia. Tiri lentamente il ginocchio verso il torace e lo tenga in quella posizione per 15 secondi. Lo rilasci e ripeta l'esercizio con l'altro ginocchio. Ripetere l'intero esercizio due volte.
    • Stretching delle spalle
      • Stando seduto, poggi la mano destra dietro la schiena, verso la spalla destra. Con la mano sinistra afferri il gomito destro e tiri delicatamente la spalla destra verso sinistra. La tenga in quella posizione per 15 secondi. Ripeta i movimenti per l'altra spalla e rifaccia l'intero esercizio due volte.
    • Rotazione della nuca
      • Rilassi le spalle. Pieghi la nuca verso la spalla sinistra, tenendola in quella posizione per alcuni secondi, poi ruoti lentamente la testa in avanti, verso il torace, poi verso la spalla destra. La tenga in quella posizione per alcuni secondi, poi ripeta il movimento in senso inverso, da destra a sinistra. Ripeta l'esercizio 3 volte.
  • Consulti il suo medico se soffre di patologie sottostanti come malattie alle coronarie, cancro o frequente formazione di coaguli di sangue.

Jet-lag

Il fenomeno del "jet-lag" è spesso associato ai viaggi aerei, soprattutto quando si attraversano svariati fusi orari. I sintomi del jet-lag sono diversi e variano da un individuo all'altro, ma perlopiù dipendono dalla sfasatura fra l'orologio biologico interno e lo schema delle attività giornaliere nel luogo di arrivo. Ciò porta spesso a disturbare anche il ciclo del sonno, con un ulteriore senso di affaticamento. Generalmente il jet-lag è meno severo quando si viaggia verso ovest, ma la maggior parte dei viaggiatori in pochi giorni si adegua al nuovo orario. Diversi suggerimenti possono aiutare a diminuire i disagi del jet-lag.

  • Si riposi bene prima del viaggio.
  • Prima del viaggio, cerchi di avvicinare i suoi ritmi di 1-2 ore a quello che sarà l'orario all'arrivo, se il suo schema giornaliero glielo permette.
  • Mangi con moderazione prima e durante il volo.
  • Subito dopo la partenza, rimetta l'orologio e cerchi di svolgere le attività sulla base del nuovo orario.
  • Beva acqua e succhi di frutta durante il volo, riducendo al minimo il consumo di alcolici.
  • Una volta arrivato, cerchi di assumere bevande contenenti caffeina in orari strategici durante il giorno, per mascherare l'affaticamento, ma cessi di farlo nelle 4-6 ore prima di coricarsi, perché potrebbe fare ancora più fatica a prendere sonno.
  • Indossi abiti ampi e confortevoli.
  • Metta in programma attività all'aperto nei primi giorni dopo l'arrivo a destinazione.
  • Dopo l'arrivo, cerchi di adeguarsi prima possibile all'orario vigente in quel luogo.
  • Si limiti a un solo pisolino giornaliero della durata di 30-40 minuti o meno. Si corichi e si alzi agli orari vigenti nel luogo di destinazione.
  • Parli con il suo medico, chiedendo se ritiene opportuno somministrarle sonniferi.
  • Per i passeggeri che effettuano sport subacquei è consigliabile attendere 24 ore dall'ultima immersione prima di mettersi in viaggio, per ridurre al minimo il rischio di malattie da decompressione, come l'embolia.

Jet-lag

Il fenomeno del "jet-lag" è spesso associato ai viaggi aerei, soprattutto quando si attraversano svariati fusi orari. I sintomi del jet-lag sono diversi e variano da un individuo all'altro, ma perlopiù dipendono dalla sfasatura fra l'orologio biologico interno e lo schema delle attività giornaliere nel luogo di arrivo. Ciò porta spesso a disturbare anche il ciclo del sonno, con un ulteriore senso di affaticamento. Generalmente il jet-lag è meno severo quando si viaggia verso ovest, ma la maggior parte dei viaggiatori in pochi giorni si adegua al nuovo orario. Diversi suggerimenti possono aiutare a diminuire i disagi del jet-lag.

  • Si riposi bene prima del viaggio.
  • Prima del viaggio, cerchi di avvicinare i suoi ritmi di 1-2 ore a quello che sarà l'orario all'arrivo, se il suo schema giornaliero glielo permette.
  • Mangi con moderazione prima e durante il volo.
  • Subito dopo la partenza, rimetta l'orologio e cerchi di svolgere le attività sulla base del nuovo orario.
  • Beva acqua e succhi di frutta durante il volo, riducendo al minimo il consumo di alcolici.
  • Una volta arrivato, cerchi di assumere bevande contenenti caffeina in orari strategici durante il giorno, per mascherare l'affaticamento, ma cessi di farlo nelle 4-6 ore prima di coricarsi, perché potrebbe fare ancora più fatica a prendere sonno.
  • Indossi abiti ampi e confortevoli.
  • Metta in programma attività all'aperto nei primi giorni dopo l'arrivo a destinazione.
  • Dopo l'arrivo, cerchi di adeguarsi prima possibile all'orario vigente in quel luogo.
  • Si limiti a un solo pisolino giornaliero della durata di 30-40 minuti o meno. Si corichi e si alzi agli orari vigenti nel luogo di destinazione.
  • Parli con il suo medico, chiedendo se ritiene opportuno somministrarle sonniferi.
  • Per i passeggeri che effettuano sport subacquei è consigliabile attendere 24 ore dall'ultima immersione prima di mettersi in viaggio, per ridurre al minimo il rischio di malattie da decompressione, come l'embolia.

Disinfestazione dell'aereo

La disinfestazione dell'aereo è la nebulizzazione che viene eseguita per prevenire l'importazione di insetti (ad esempio zanzare) che potenzialmente potrebbe portare malattie infettive come la malaria o la febbre emorragica.

La disinfestazione degli aerei di Air Canada avviene in conformità ai requisiti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e dell'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO). Anche Transport Canada richiede alle compagnie aeree canadesi di ottemperare ai requisiti di disinfestazione di tutte le nazioni in cui fanno scalo.

La mancata disinfestazione potrebbe comportare il rifiuto allo sbarco in certi aeroporti e l'obbligo di eseguire la disinfestazione a terra da parte delle autorità sanitarie locali.

 

Destinazioni per cui viene eseguita la disinfestazione

La disinfestazione viene eseguite sulle seguenti rotte e con le eccezioni riportate. Queste informazioni sono soggette a cambiamenti e possono subire modifiche stagionali:

Metodo di pre-imbarco (metodo primario) – questo metodo viene impiegato senza passeggeri o equipaggio a bordo e viene eseguito o controllato da una persona che possiede un Certificato. Il prodotto utilizzato è il prespray Callington Haven.

Metodo all'arrivo (metodo alternativo) – questo metodo viene impiegato prima che i passeggeri sbarchino e le porte dell'aereo siano state aperte. L’equipaggio di bordo cammina lungo le cabine effettuando una serie di singole nebulizzazioni di aerosol approvate nelle dosi prescritte.

Prodotto utilizzato: insetticida spray per cabine di aeromobili Callington Haven

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA (da Santiago a Buenos Aires e da Buenos Aires a Santiago del Cile fino al 2 maggio 2018)

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA (Toronto – Buenos Aires a partire dal 2 maggio 2018)

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Inizio della discesa – Prodotto utilizzato: insetticida spray/aerosol per cabine di aeromobili PSA

Conclusioni

Viaggiare in aereo, per affari o per piacere, sui brevi o sui lunghi tragitti, è un modo sicuro di spostarsi e deve essere gradevole. Capire l'ambiente a bordo di un aereo e come si debba pianificare il viaggio aiutano a renderlo più confortevole, sia per i passeggeri in buona salute, sia per quelli che hanno determinate condizioni cliniche o necessità speciali. Per qualunque dubbio in merito, consulti il suo medico o la sua compagnia aerea. L'Associazione Medica Aerospaziale ha il piacere di fornirle questi suggerimenti di viaggio e spera che l'aiuteranno a renderlo più piacevole.

La disinfestazione viene eseguita in tutte le stagioni dell'anno e i passeggeri vengono avvertiti da una comunicazione di bordo, prima della nebulizzazione. Questo permette loro di coprirsi gli occhi e il naso, se lo desiderano. Lo spray viene dissipato in cabina nel giro di pochi minuti.

Il contenuto dell'insetticida usato da Air Canada segue le indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e contiene o il 2% Permetrina o il 2% di Fenotrina. La parte restante consiste di HFA 134A come propellente. Il solvente e il propellente usati attualmente sono catalogati come non dannosi per l'ozono.

Nota: un comitato di esperti della OMS sull'uso sicuro dei pesticidi ha convenuto sulla mancanza di qualsiasi prova che questi insetticidi presentino alcun effetto tossico per i passeggeri o per l'equipaggio, a condizione che per la loro nebulizzazione vengano seguite le procedure previste.

Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2017

Reclami o informazioni

A bordo:
rivolgersi ai membri dell'equipaggio

Per posta
Customer Relations
P.O. Box 64239
5512-4th St. N.W.
Calgary, AB
T2K 6J0
Telefono:1-866-584-0380
Fax: 1-866-584-0380

Viaggia durante l’affollata stagione estiva?

7 giugno 2016

L'estate è sempre una stagione molto intensa per i viaggiatori, perciò vorremmo condividere alcuni suggerimenti che l'aiuteranno a risparmiare tempo e rendere il viaggio più piacevole.

Risparmi tempo

  • Effettui il check-in online o tramite il suo dispositivo mobile fino a 24 ore prima della partenza.
  • Si faccia inviare la carta d'imbarco direttamente sul suo dispositivo mobile o la stampi a casa o in una delle nostre postazioni self-service in aeroporto.
  • Se viaggia verso gli Stati Uniti o alcuni altri paesi, fornisca in tempo utile le Informazioni Anticipate sul Passeggero (API) utilizzando il nostro pratico modulo online.

Rimanga informato

  • Controlli lo stato del suo volo online o tramite il suo dispositivo mobile o chiami la nostra linea gratuita per lo stato dei voli al numero 1-888-422-7533; TTY (Per i non udenti): 1-800-361-8071.
  • Segua @AirCanada su Twitter o segua la pagina Air Canada su Facebook per ricevere le ultime notizie relative ai viaggi
  • Si registri al nostro Servizio notifica voli per ricevere gli avvisi di ritardi, cancellazioni o cambiamenti del cancello d'imbarco direttamente sul suo dispositivo mobile o per e-mail.
  • Si informi su tutti gli orari limite per il check-in e l'imbarco per la sua destinazione, in modo da arrivare in tempo in aeroporto.

Parte dagli Stati Uniti?

Le code ai controlli di sicurezza della TSA (Amministrazione per la sicurezza dei trasporti) potrebbero essere più lunghe del solito in primavera e in estate. Per questo motivo la TSA consiglia di arrivare in aeroporto 2 ore prima della partenza del volo, qualora il decollo sia previsto per la prima mattina o per la sera, quando i tempi di attesa per passare i controlli di sicurezza potrebbero anche essere di un'ora. Per i membri di un programma per passeggeri verificati, come ad esempio Nexus o Global Entry, i tempi per il passaggio dei controlli potrebbero non essere diversi dal solito. Per saperne di più

Si tenga preparato

Tenendo a mente queste semplici precauzioni, siamo certi che il suo viaggio sarà piacevole quanto la sua vacanza.

Subito dopo una tempesta è necessario un po' di tempo per ripristinare la normalità operativa. Perciò chiediamo ai nostri clienti di avere pazienza.

Se necessario, aggiungeremo capacità supplementare, qualora vi sia disponibilità di aerei e di equipaggi, per smaltire l'arretrato nei confronti dei clienti interessati. Se non c'è un volo disponibile nell'immediato, torni a controllare frequentemente, perché i nostri orari possono cambiare e possono aprirsi delle possibilità.

Qui di seguito elenchiamo alcune cose che potrebbe fare:

Al momento della prenotazione

  • Si accerti che il suo agente di viaggio fornisca ad Air Canada tutti i dati completi di contatto con i quali sia possibile rintracciarla prima e durante il viaggio, compresi il numero di telefono fisso, cellulare e indirizzo e-mail.
  • Si registri nel servizio Air Canada di notifica voli
  • Scarichi l'app gratuita di Air Canada:

Alla vigilia del viaggio

  • Il giorno prima del viaggio, consulti il nostro servizio Consigli di viaggio.
  • Nelle 24 ore prima del viaggio, può risparmiare tempo effettuando il check-in online o con il suo dispositivo mobile
  • Nel giorno della partenza, può avere conferma della situazione del suo volo prima di recarsi in aeroporto.

Se il volo è stato cancellato

  • Non si rechi in aeroporto a meno che non abbia un biglietto aereo confermato per un altro volo.
  • Non vada in aeroporto per rifare la prenotazione del volo poiché potrebbe trovare lunghe code e tempi di attesa prolungati. Utilizzi, invece, il nostro Strumento Self-Service per rifare la prenotazione per trovare una soluzione alternativa utilizzando il vecchio numero di prenotazione e il nome del passeggero. Sono anche disponibili i call centre, ma in caso di maltempo i tempi di attesa in linea potrebbero essere lunghi.

Servizio On My Way

Quando prenota, prenda in considerazione la possibilità di acquistare il servizio On My Way, un prodotto Air Canada che fornisce servizi prioritari, fra cui alberghi e altre protezioni, ai passeggeri il cui viaggio si dovesse interrompere.