Nuovi requisiti di ingresso imposti dal governo per Stati Uniti e altre nazioni

Ultimo aggiornamento:

Canada

In vigore dal 21 marzo alle 00:01 EST

Per limitare la diffusione del virus COVID-19, il Governo del Canada ha imposto diverse restrizioni di viaggio. Potrebbero essere imposte nuove restrizioni di viaggio con poco preavviso. Prima di effettuare una prenotazione, si informi su qualsiasi tipo di restrizione di viaggio applicabile.

Per le partenze dalle aerostazioni internazionali: Solo i cittadini canadesi, titolari di residenza permanente canadese e parenti stretti sono autorizzati a imbarcarsi su voli per il Canada.

Per le partenze da aerostazioni transfrontaliere (USA): Tutti i cittadini esteri in possesso di un documento di viaggio valido che sono stati negli Stati Uniti e/o in Canada nei 14 giorni prima del giorno dell'imbarco sono autorizzati a imbarcarsi su voli per il Canada. I cittadini canadesi, titolari di residenza permanente canadese e relativi parenti stretti sono autorizzati a viaggiare in Canada, indipendentemente dai precedenti viaggi.

Tutti i cittadini stranieri (cittadini non canadesi o non residenti permanenti canadesi) devono essere consapevoli che potrebbero vedersi proibire l'ingresso in Canada quando viaggiano in aereo dagli Stati Uniti. Il Governo del Canada ha limitato i viaggi non essenziali a livello nazionale e pertanto i viaggi per scopi opzionali o facoltativi, inclusi quelli per turismo, attività ricreative o intrattenimento non saranno ammessi.  Se a un cittadino straniero proveniente dagli Stati Uniti viene negato l'ingresso in Canada, le ulteriori disposizioni di viaggio saranno a carico del viaggiatore.

NOTA: A partire dal 27 marzo 2020 alle 12:00 EDT, prima dell'imbarco di un volo dagli Stati Uniti, tutti i cittadini stranieri dovranno confermare ad Air Canada di aver letto i requisiti di ingresso e le restrizioni di viaggio descritte sopra e che, per quanto a loro conoscenza, sono autorizzati a entrare in Canada ai sensi dell'Ordine di emergenza del Governo canadese relativo al COVID-19.

Si consiglia vivamente di leggere il relativo Ordine di emergenza prima di prenotare o arrivare in aeroporto: Minimizzazione del rischio di esposizione al COVID-19 nell'Ordine canadese (divieto di ingresso in Canada dagli Stati Uniti) poiché dovrà confermare di aver letto il documento prima di imbarcarsi sul suo volo.

In vigore dal 19 marzo alle 00:01 ET

Ai viaggiatori che partono con destinazione il Canada (tranne per i voli nazionali) verranno poste domande relative alle condizioni di salute prima dell'imbarco, come ad esempio:

  • Ha la febbre?
  • Ha difficoltà a respirare?
  • Ha la tosse?
  • Le è stato negato l'imbarco su un volo a causa di questi sintomi negli ultimi 14 giorni?

Se una delle risposte è SÌ, il viaggiatore non potrà recarsi in Canada per 14 giorni, a meno che non disponga di un certificato medico che dimostri la negatività al COVID-19.

I viaggi all'interno del Canada sono autorizzati.

Potrà tornare in Canada.

Se sta tornando da un volo internazionale (esclusi Caraibi, Messico e Stati Uniti), potrà tornare attraverso specifici aeroporti approvati dal Governo canadese. Gli aeroporti approvati in cui Air Canada opera sono:

Aeroporto internazionale di Montreal-Trudeau (YUL), Quebec

Aeroporto di Toronto Pearson (YYZ), Ontario

Aeroporto internazionale di Calgary (YYC), Alberta

Aeroporto internazionale di Vancouver (YVR), British Columbia

Controlli sanitari all'ultimo punto della partenza

In vigore dal 19 marzo alle 00:01 EST, i controlli sanitari sono obbligatori su tutte le partenze aventi come destinazione il Canada. A tutti i viaggiatori vengono poste le seguenti domande sulle condizioni di salute prima dell'imbarco:

Ha la febbre?

Ha difficoltà a respirare?

Ha la tosse?

Le è stato negato l'imbarco su un volo a causa di sintomi (indicati sopra) negli ultimi 14 giorni?

Se una delle risposte è SÌ, il viaggiatore non potrà recarsi in Canada per 14 giorni, a meno che non disponga di un certificato medico che dimostri la negatività al COVID-19.

Auto-isolamento di 14 giorni all'arrivo

Con effetto immediato, a tutti i passeggeri in arrivo in Canada verrà richiesto di auto-isolarsi per un periodo di 14 giorni.

Tutti i cittadini stranieri che sono stati fuori dal Paese negli ultimi 14 giorni non potranno viaggiare in Canada.

I cittadini statunitensi che partono esclusivamente dagli Stati Uniti sono autorizzati a viaggiare in Canada.

Controlli sanitari all'ultimo punto della partenza

In vigore dal 19 marzo alle 00:01 EST, i controlli sanitari sono obbligatori su tutte le partenze aventi come destinazione il Canada. A tutti i viaggiatori vengono poste le seguenti domande sulle condizioni di salute prima dell'imbarco:

Ha la febbre?

Ha difficoltà a respirare?

Ha la tosse?

Le è stato negato l'imbarco su un volo a causa di sintomi (indicati sopra) negli ultimi 14 giorni?

Se una delle risposte è SÌ, il viaggiatore non potrà recarsi in Canada per 14 giorni, a meno che non disponga di un certificato medico che dimostri la negatività al COVID-19.

Auto-isolamento di 14 giorni all'arrivo

Con effetto immediato, a tutti i passeggeri in arrivo in Canada verrà richiesto di auto-isolarsi per un periodo di 14 giorni.

I cittadini stranieri che fanno scalo verso una terza nazione sono autorizzati a prendere il volo di coincidenza in Canada, a patto che rispettino i requisiti di ingresso della terza nazione.

Stati Uniti

I viaggiatori che non sono cittadini statunitensi o titolari di residenza permanente valida negli Stati Uniti devono essere consapevoli che se stanno volando da nazioni europee coperte dall'ordine di restrizione statunitense* verso gli Stati Uniti e facendo scalo in Canada, potrebbero vedersi negare l'ingresso negli Stati Uniti dall'Ufficio delle dogane e della protezione delle frontiere.

*Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Ultimo aggiornamento:

Il Governo statunitense ha imposto nuovi requisiti di ingresso entrati in vigore alle 17:00 ET del 2 febbraio 2020.

Anche diverse altre nazioni hanno imposto nuovi requisiti di ingresso a livello nazionale per i passeggeri che sono stati nella Repubblica Popolare Cinese e in altre nazioni colpite dal COVID-19.

Alcune nazioni stanno imponendo misure supplementari che potrebbero includere quarantena obbligatoria all'arrivo.

Se è stato nella Repubblica Popolare Cinese o in una delle nazioni colpite nei 14-30 giorni precedenti al suo volo di partenza, la preghiamo di consultare il sito Web del governo della nazione in cui si sta recando per verificarne i requisiti di ingresso. Ulteriori dettagli sono disponibili qui.

Ulteriori informazioni per i viaggi negli Stati Uniti

Potrà viaggiare negli Stati Uniti passando per determinati aeroporti approvati dal Governo statunitense. Gli aeroporti approvati in cui opera Air Canada sono:

  • Aeroporto internazionale di Chicago O'Hare (ORD), Illinois
  • Aeroporto internazionale di San Francisco (SFO), California
  • Aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma (SEA), Washington
  • Aeroporto internazionale di Honolulu Daniel K. Inouye (HNL), Hawaii
  • Aeroporto internazionale di Los Angeles (LAX), California
  • Aeroporto internazionale di Hartsfield-Jackson Atlanta (ATL), Georgia
  • Aeroporto internazionale di Washington-Dulles (IAD), Virginia
  • Aeroporto internazionale di Newark Liberty (EWR), New Jersey
  • Aeroporto internazionale di Dallas/Fort Worth (DFW), Texas
  • Aeroporto metropolitano di Detroit (DTW), Michigan

Contatti il suo agente di viaggi o ci contatti al numero 1-888-247-2262 (fare clic qui per i numeri internazionali e altri numeri) per discutere le opzioni di viaggio. Per le prenotazioni di riscatto Aeroplan, contatti il numero 1-800-361-5373.

Ulteriori informazioni dal Governo statunitense sono disponibili qui.

No, non potrà salire a bordo di un volo Air Canada (o qualsiasi volo di altri vettori per gli Stati Uniti) almeno che non sia idoneo per un'esenzione (vedere la domanda successiva).

Contatti il suo agente di viaggi o ci contatti al numero 1-888-247-2262 (fare clic qui per i numeri internazionali e altri numeri) per discutere le opzioni di viaggio, inclusi i rimborsi. Per le prenotazioni di riscatto Aeroplan, contatti il numero 1-800-361-5373.

Il Governo statunitense ha previsto le seguenti esenzioni, che includono:

  • qualsiasi cittadino straniero che sia coniuge di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida;
  • qualsiasi cittadino straniero che sia genitore o tutore legale di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida, a patto che il cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida non sia coniugato e sia minore di 21 anni;
  • qualsiasi cittadino straniero fratello di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida, a patto che entrambi non siano coniugati e siano minori di 21 anni;
  • qualsiasi cittadino straniero che sia figlio, bambino in affido o minore sotto la tutela di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida o che sia adottando e stia cercando di entrare negli Stati Uniti conformemente alle classificazioni di visto IR-4 o IH-4;
  • qualsiasi cittadino straniero che viaggia su invito del Governo degli Stati Uniti allo scopo di contenere o mitigare il virus;
  • qualsiasi cittadino straniero che viaggia come non-immigrante ai sensi della sezione 101(a)(15)(C) o (D) della norma INA, 8 U.S.C. 1101(a)(15)(C) o (D), come membro dell'equipaggio o comunque cittadino straniero che viaggia negli Stati Uniti come appartenente a un equipaggio di aereo o nave;
  • qualsiasi cittadino straniero che cerca di entrare negli o passare per gli Stati Uniti conformemente ai visti A-1, A-2, C-2, C-3 (in qualità di funzionario amministrativo straniero o parente stretto del funzionario), G-1, G-2, G-3, G-4, da NATO-1 fino a NATO-4 o NATO-6;
  • qualsiasi cittadino straniero il cui ingresso non costituirebbe un rischio significativo di introduzione, trasmissione o diffusione del virus, secondo quanto stabilito dal direttore del CDC o da un suo incaricato;
  • qualsiasi cittadino straniero il cui ingresso favorirebbe importanti obiettivi di applicazione della legge degli Stati Uniti, secondo quanto determinato dal Segretario di Stato, dal Segretario per la sicurezza interna o dai rispettivi incaricati, sulla base di una raccomandazione del Procuratore generale o di un suo incaricato; oppure
  • qualsiasi cittadino straniero il cui ingresso sarebbe di interesse nazionale, secondo quanto stabilito dal Segretario di Stato, dal Segretario per la sicurezza interna o dai loro incaricati.

Per maggiori informazioni, visiti il sito Web del Governo statunitense.

Sì. Effettui il check-in per il volo come al solito.

Sì. Effettui il check-in per il volo come al solito.

Ulteriori informazioni per i viaggi verso altre nazioni

Anche diverse altre nazioni hanno imposto nuovi requisiti di ingresso a livello nazionale per i passeggeri che sono stati nella Repubblica Popolare Cinese e in altre nazioni colpite dal COVID-19.

Alcune nazioni stanno imponendo misure supplementari che potrebbero includere quarantena obbligatoria all'arrivo.

Consulti il sito Web del governo della nazione in cui si sta recando per i relativi requisiti di ingresso. Ulteriori dettagli sono disponibili qui. Sito esterno che potrebbe non soddisfare le linee guida di accessibilità.

Se è stato nella Repubblica Popolare Cinese o in una delle nazioni colpite nei giorni limitati del viaggio pianificato in una nazione con nuovi requisiti di ingresso, potrebbe non essere idoneo all'imbarco sul suo volo Air Canada verso le destinazioni colpite, a meno che non soddisfi altri requisiti, quali la cittadinanza o la residenza permanente in quella nazione o quella destinazione.

Verificare l'idoneità controllando le informazioni in questione indicate sopra.

Contatti il suo agente di viaggi o ci contatti al numero 1-888-247-2262 (fare clic qui per i numeri internazionali e altri numeri) per discutere le opzioni di viaggio, inclusi i rimborsi. Per le prenotazioni di riscatto Aeroplan, contatti il numero 1-800-361-5373.

Sì. Effettui il check-in per il volo come al solito.

Sì. Effettui il check-in per il volo come al solito.