Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Verifichi i requisiti d'ingresso prima del volo

Il Governo del Canada ha limitato gli ingressi non essenziali di cittadini stranieri nel Paese. Viene interdetto l'ingresso ai cittadini stranieri (persone che non sono cittadini canadesi o titolari di residenza permanente in Canada) che desiderano entrare in Canada per via aerea per motivi non obbligatori, non essenziali o discrezionali. I viaggi non essenziali comprendono turismo, visite culturali, attività ricreative, visite a persone e funzioni religiose.

Data ultimo aggiornamento:

Trova di seguito tutte le informazioni sui requisiti di ingresso imposti dal governo e sulle misure di sicurezza relative al coronavirus COVID-19, in quanto ai viaggi aerei. Per rendere il suo viaggio più sereno possibile ed evitare prolungati ritardi o potenziali azioni coercitive del governo a fronte di non conformità con i requisiti, la invitiamo a prendere visione delle informazioni contenute in questa pagina.

Per limitare la diffusione del COVID-19, i governi mondiali hanno imposto diverse restrizioni di viaggio. Potrebbero essere introdotte o emendate con poco preavviso nuove restrizioni di viaggio. La invitiamo a verificare le restrizioni in vigore relativamente al suo viaggio, sia prima di effettuare la prenotazione che prima di partire, contattando le autorità del luogo di destinazione.

I passeggeri che forniscono a Air Canada informazioni false o fuorvianti sulla propria ammissibilità in un Paese, sono passibili di sanzioni pecuniarie da parte del Governo del Canada.

È sua responsabilità assicurarsi che lei e qualsiasi bambino che viaggia con lei disponga di tutti i documenti di viaggio validi necessari per entrare, uscire o transitare in ogni Paese/regione del suo itinerario, indipendentemente dal fatto che il volo sia gestito da Air Canada o da un'altra compagnia aerea.

Alcuni Paesi richiedono l'invio di un modulo e dei risultati di un test PCR COVID-19 prima della partenza.

Sebbene Air Canada si impegni al massimo per mantenere aggiornate le informazioni contenute in questa pagina, a causa dei rapidi cambiamenti dei mandati e delle restrizioni governative, Air Canada non sarà ritenuta responsabile dell'accuratezza di tali informazioni. Incoraggiamo quindi tutti i passeggeri a convalidare le informazioni direttamente con le autorità governative competenti.

Visiti i siti IATA Travel Centre e Travel and Tourism Canada per informazioni dettagliate su passaporto, visto e requisiti sanitari specifici del Paese, oppure si rivolga all'ambasciata, all'alta commissione o al consolato di ogni Paese del suo itinerario.

Si noti che i documenti richiesti per la parte di viaggio di andata possono essere diversi da quelli richiesti per il ritorno

Si informi sulle misure sanitarie e di sicurezza

Tutti i passeggeri da, per o all'interno del Canada devono rispondere a una serie di domande sanitarie prima di imbarcarsi su un volo. Rispondendo a queste domande, i viaggiatori non devono fornire informazioni consapevolmente false o fuorvianti.

  • È affetto da febbre, tosse o difficoltà respiratorie?
  • È affetto da COVID-19, o sospetta di esserlo?
  • Le è stata negata la possibilità di viaggiare da un vettore aereo negli ultimi 14 giorni per motivi medici correlati al COVID-19?
  • Si trova in quarantena obbligatoria in seguito a un viaggio recente o è soggetto a ordine sanitario pubblico emesso dalle autorità sanitarie pubbliche?

Per la sicurezza e il benessere dei nostri clienti e collaboratori, in caso di febbre, tosse, difficoltà respiratorie o imbarco rifiutato a fronte di questi sintomi nei 14 giorni precedenti, le può essere impedito di viaggiare fino alla presentazione di un certificato medico attestante la non correlazione dei sintomi al COVID-19. Potrà inoltre essere soggetto a misure preventive imposte dal governo nazionale, provinciale o territoriale del luogo di destinazione.

Controlli della temperatura

È richiesta la rilevazione a infrarossi della temperatura corporea prima del volo e una protezione facciale indossata su bocca e naso durante il check-in, le procedure d'imbarco e il volo. In caso di febbre elevata, le può essere impedito di viaggiare per 14 giorni, in assenza di certificato medico attestante che la febbre non è correlata al COVID-19.

Mascherine obbligatorie

Si prega di notare che per coloro che hanno più di 2 anni, le mascherine sono un requisito obbligatorio del Ministero dei Trasporti del Canada. Le mascherine accettabili sono fatte di strati protettivi di tessuto assorbente (come cotone), che si adattano su naso e bocca e sono fissate al viso tramite laccetti. Una mascherina non medica o una mascherina per il viso con valvola di espirazione o sfiato, o realizzata con tessuto a rete o pizzo, una fascia per il collo, una bandana o una visiera di plastica sono stati ritenuti inefficaci per la protezione contro il COVID-19 secondo i requisiti delineati dal Ministero dei Trasporti del Canada e come tali non possono essere considerati come mascherine accettabili quando si viaggia con Air Canada. Tutti i passeggeri che non rispettano i requisiti per le mascherine saranno segnalati al Ministero dei Trasporti canadese, comportando una sanzione pecuniaria. Ogni volta che un agente o un membro dell'equipaggio Air Canada chiede di rimuovere la mascherina (ad esempio per un controllo dell'identità), ricordarsi di farlo slegando il laccetto dall'orecchio, evitando di toccare la mascherina durante la rimozione.

Scopra di più sulle mascherine accettabili.

Certificati medici

Una volta ottenuto il certificato medico, contattare il Medical Assistance Desk Air Canada (preferibilmente 48 ore prima della partenza) oppure presentarlo al check-in in aeroporto per la verifica. Il Medical Assistance Desk richiederà informazioni mediche pertinenti ai viaggiatori, per confermare che abbiano una motivazione valida per l'esenzione medica e garantire che siano idonei a livello medico per volare come passeggeri.

Effettuando il check-in e l'imbarco sul volo, dichiara di avere compreso i requisiti prescritti e di accettare di conformarsi alle misure di sicurezza previste.

In caso di febbre, tosse o difficoltà respiratoria insorte durante il volo, la invitiamo a informare immediatamente gli assistenti di volo.

Viaggi all'interno del Canada

All'arrivo a destinazione, può essere soggetto a ulteriori misure imposte dai governi provinciali, territoriali o municipali, atte a impedire la diffusione del COVID-19. Sono in atto diverse misure finalizzate a limitare gli spostamenti inter/intra-provinciali/territoriali, tra cui nuove modalità d'ingresso o possibile auto-quarantena all'arrivo. Verifichi di essere informato sulle restrizioni imposte dalle autorità locali del luogo di destinazione.

Le informazioni di contatto delle risorse provinciali e territoriali inerenti al COVID-19 sono reperibili sul sito Web dell'Agenzia sanitaria pubblica del Canada (PHAC, Public Health Agency of Canada) o su altri siti Web dei governi provinciali:

Trova qui una mappa interattiva che mostra lo stato di viaggio relativo a ogni provincia e territorio canadesi.

Ingresso in Canada

Scarichi l'app per semplificare l'ingresso

Nel tentativo di contenere la diffusione del COVID-19 in Canada, chiunque entri nel Paese, indipendentemente dalla nazionalità, è tenuto a fornire le proprie informazioni di contatto. L'Agenzia canadese dei servizi transfrontalieri ha lanciato l'app ArriveCAN: una comoda alternativa ai moduli cartacei richiesti all'arrivo in Canada, che permette ai passeggeri di ritorno in Canada di velocizzare le procedure alla frontiera. Sia per gli ingressi per via aerea che via terra, l'app mobile consente ai passeggeri in arrivo di inviare le informazioni in modo rapido, semplice e sicuro, limitando il contatto fisico tra passeggeri, personale e funzionari. Scarichi oggi l'app gratuita.

Il Governo canadese ha limitato gli ingressi non essenziali di cittadini stranieri nel Paese. Viene interdetto l'ingresso ai cittadini stranieri (persone che non sono cittadini canadesi o titolari di residenza permanente in Canada) che desiderano entrare in Canada per via aerea per motivi non obbligatori, non essenziali o discrezionali. I viaggi non essenziali comprendono turismo, visite culturali, attività ricreative, visite a persone e funzioni religiose.

Nuova eccezione: motivi personali

A partire dal 31 ottobre 2020, le regole che impongono la quarantena non si applicano a coloro che, previa verifica del Ministero della salute, debbano lasciare la quarantena esclusivamente per i motivi seguenti:

  • morte o necessità di fornire supporto a cittadini canadesi, residenti permanenti o temporanei in Canada, persone protette o persone registrate come indiani secondo la legge Indian Act residente in Canada e dichiarati gravemente malati da un operatore sanitario abilitato.
  • necessità di fornire supporto a cittadini canadesi, residenti permanenti o temporanei in Canada, persone protette o persone registrate come indiani secondo la legge Indian Act residente in Canada e dichiarati bisognosi di supporto per ragioni mediche da un operatore sanitario abilitato; oppure per
  • partecipare a un funerale o a una cerimonia commemorativa.

Per essere esentati dal divieto di ingresso in Canada per motivi personali, i viaggiatori che richiedono questa esenzione sono tenuti a presentare relativa documentazione emessa dall'Agenzia di sanità pubblica del Canada

per ulteriori informazioni o per compilare il modulo di esenzione obbligatorio, visiti il sito Web del Governo canadese : (faccia clic qui)

Requisiti di ingresso e restrizioni di viaggio:



Luogo di partenza Sono canadese Sono cittadino straniero
Da destinazioni internazionali

Sì, i cittadini canadesi, i titolari di residenza permanente canadese e i parenti stretti con documento di viaggio valido sono autorizzati a imbarcarsi sui voli per il Canada.

No, è consentito solo il transito in Canada. (Vedere Transito in Canada).

Da destinazioni statunitensi

Sì, i cittadini canadesi, i titolari di residenza permanente canadese e i parenti stretti con documento di viaggio valido sono autorizzati a recarsi in Canada.

Vedere Condizioni di ingresso in Canada per cittadini stranieri provenienti dagli Stati Uniti.

Il Governo canadese ha aggiornato alcune disposizioni riguardanti familiari e studenti, attualmente in vigore fino al 31 ottobre 2020. Per ulteriori informazioni sulle disposizioni aggiornate, visiti il sito Web del Governo canadese: (faccia clic qui)

Tutti i cittadini stranieri (persone non titolari di cittadinanza canadese o residenza permanente in Canada) devono essere a conoscenza del fatto che potrebbero non essere autorizzate a entrare in Canada viaggiando su un volo aereo dall'estero. Il Governo del Canada ha limitato i viaggi non essenziali oltre i confini nazionali; non sono pertanto consentiti i viaggi per motivi non obbligatori o discrezionali, compresi quelli per turismo, svago o divertimento. Se un cittadino straniero proveniente dagli Stati Uniti non viene autorizzato a entrare in Canada, le soluzioni di viaggio alternative saranno a carico del passeggero.

Deroghe

Dal 22 aprile 2020, il Governo del Canada ha introdotto alcune deroghe alle restrizioni di viaggio. Tutte le informazioni relative alle deroghe e i dettagli sulle persone autorizzate a entrare in Canada sono disponibili nella pagina COVID-19 Travel Restrictions and Exemptions webpage di Immigration, Refugees and Citizenship Canada

Prima dell'imbarco su un volo per il Canada, tutti i cittadini stranieri sono tenuti a confermare ad Air Canada di avere letto i requisiti di ingresso e le restrizioni di viaggio descritte sopra e che, per quanto a loro conoscenza, sono idonei a entrare in Canada ai sensi dell'Ordine di emergenza del Governo canadese relativo al COVID-19.

Prima di effettuare una prenotazione o prima di arrivare in aeroporto, legga l'Ordine di emergenza pertinente : per poter salire a bordo dell'aereo, dovrà confermare di conoscere il contenuto del documento.

Per i voli provenienti dagli USA: Ridurre al minimo il rischio di esposizione al COVID-19 nell'Ordine canadese (divieto di ingresso in Canada dagli Stati Uniti).

Per i voli provenienti da un Paese diverso dagli USA: Ridurre al minimo il rischio di esposizione al COVID-19 nell'Ordine canadese (divieto di ingresso in Canada dagli Stati Uniti).

Dal 26 marzo 2020, tutti i viaggiatori autorizzati a entrare o fare rientro in Canada devono auto-isolarsi per 14 giorni a partire dal loro ingresso nel Paese. Sono possibili delle eccezioni per i lavoratori indispensabili al movimento di merci e persone. Queste persone devono evitare i contatti sociali per 14 giorni, monitorando attentamente i propri sintomi.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Web dei consigli di viaggio sul COVID-19 dell'Agenzia sanitaria pubblica del Canada (PHAC, Public Health Agency of Canada)

Ingresso negli Stati Uniti

All'arrivo a destinazione, può essere soggetto a ulteriori misure imposte dai governi locali, atte a impedire la diffusione del COVID-19. Sono in atto diverse misure finalizzate a limitare i viaggi non essenziali, tra cui nuove modalità d'ingresso o prescrizioni di auto-quarantena all'arrivo. Verifichi di essere informato sulle restrizioni imposte dalle autorità locali del luogo di destinazione.

I viaggiatori che non sono cittadini statunitensi o titolari di residenza permanente valida negli USA non saranno autorizzati a entrare in Canada in transito verso gli Stati Uniti.

I cittadini statunitensi e i titolari di residenza permanente valida statunitense provenienti da uno dei Paesi* interessati dall'Emendamento di emergenza degli Stati Uniti, saranno autorizzati al transito in Canada per raggiungere nello stesso giorno solare uno degli aeroporti statunitensi approvati elencati di seguito**.

*Austria, Belgio, Brasile, Cina, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Iran, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Il Governo statunitense ha imposto nuovi requisiti di ingresso, entrati in vigore alle 17:00 ET del 2 febbraio 2020.

I cittadini statunitensi o titolari di residenza permanente negli Stati Uniti, in possesso di passaporto/carta verde USA, che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in uno dei Paesi indicati nei requisiti di ingresso imposti dal governo statunitense, potranno entrare negli Stati Uniti purché siano destinati a uno degli aeroporti USA autorizzati.

**Gli aeroporti autorizzati in cui opera Air Canada sono:

  • Aeroporto internazionale di Chicago O'Hare (ORD), Illinois
  • Aeroporto internazionale di San Francisco (SFO), California
  • Aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma (SEA), Washington
  • Aeroporto internazionale di Honolulu Daniel K. Inouye (HNL), Hawaii
  • Aeroporto internazionale di Los Angeles (LAX), California
  • Aeroporto internazionale di Hartsfield-Jackson Atlanta (ATL), Georgia
  • Aeroporto internazionale di Washington-Dulles (IAD), Virginia
  • Aeroporto internazionale di Newark Liberty (EWR), New Jersey
  • Aeroporto internazionale di Dallas/Fort Worth (DFW), Texas
  • Aeroporto metropolitano di Detroit (DTW), Michigan
  • Aeroporto internazionale di Boston Logan (BOS), Massachusetts
  • Aeroporto internazionale di Miami (MIA), Florida
  • Aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood (FLL), Florida
  • Aeroporto intercontinentale di Houston George Bush (IAH), Texas

Contatti il suo agente di viaggi o chiami il numero 1-888-247-2262 (prema qui per i numeri internazionali e altri numeri) per discutere le opzioni di viaggio. Per le prenotazioni con riscatto Aeroplan, contatti il numero 1-800-361-5373.

Per ulteriori informazioni, visiti il sito Web del Governo statunitense.



Domande frequenti:



No, non potrà salire a bordo di un volo Air Canada (né di voli di altri vettori per gli Stati Uniti) a meno che non rientri nelle deroghe previste (vedere la domanda successiva).

Contatti il suo agente di viaggi o chiami il numero 1-888-247-2262 (prema qui per i numeri internazionali e altri numeri) per discutere le opzioni di viaggio, inclusi i rimborsi. Per le prenotazioni con riscatto Aeroplan, contatti il numero 1-800-361-5373.

Il Governo statunitense ha previsto le seguenti deroghe, che riguardano:

  • cittadini stranieri coniugi di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida;
  • cittadini stranieri genitori o tutori legali di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida, purché questi ultimi siano non coniugati e minori di 21 anni;
  • cittadini stranieri fratelli di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida, purché entrambi siano non coniugati e minori di 21 anni;
  • cittadini stranieri figli, figli in affido o minori sotto la tutela di un cittadino statunitense o titolare di residenza permanente valida, ovvero che siano in corso di adozione e stiano entrando negli Stati Uniti ai sensi delle classi di visto IR-4 o IH-4;
  • cittadini stranieri che viaggiano su invito del Governo degli Stati Uniti allo scopo di contenere o mitigare il virus;
  • cittadini stranieri che viaggiano come non immigrati ai sensi della sezione 101(a)(15)(C) o (D) della norma INA, 8 U.S.C. 1101(a)(15)(C) o (D) o come membri dell'equipaggio, ovvero i cittadini stranieri che entrano negli Stati Uniti come membri di un equipaggio di aereo o nave;
  • cittadini stranieri che richiedono l'ingresso o il transito negli Stati Uniti conformemente ai visti A-1, A-2, C-2, C-3 (in qualità di funzionario amministrativo straniero o parente stretto del funzionario), G-1, G-2, G-3, G-4, da NATO-1 a NATO-4 o NATO-6;
  • cittadini stranieri il cui ingresso non comporti un rischio significativo di introduzione, trasmissione o diffusione del virus, secondo quanto stabilito dal direttore del CDC o da un suo incaricato;
  • cittadini stranieri il cui ingresso persegua importanti obiettivi di applicazione della legge degli Stati Uniti, secondo quanto stabilito dal Segretario di Stato, dal Segretario per la sicurezza interna o dai relativi incaricati, sulla base di una raccomandazione del Procuratore generale o di un suo incaricato;
  • cittadini stranieri il cui ingresso sia di interesse nazionale, secondo quanto stabilito dal Segretario di Stato, dal Segretario per la sicurezza interna o dai loro incaricati.

Per le informazioni aggiornate, visiti il sito Web del Governo USA.

Ingresso nelle destinazioni internazionali

Prima di effettuare viaggi internazionali, verifichi i requisiti di ingresso specifici del luogo di destinazione, visitando il sito Web del relativo governo.

Ogni Paese ha introdotto regole proprie, che possono comprendere moduli da compilare e inviare online e/o stampare e consegnare in aeroporto prima dell'imbarco. L'inosservanza dei requisiti d'ingresso può comportare prolungati ritardi alla partenza o all'arrivo a destinazione. A fronte di non conformità, i passeggeri possono inoltre non essere autorizzati a viaggiare o essere soggetti ad azioni coercitive del governo.

All'arrivo a destinazione, può essere soggetto a ulteriori misure imposte dai governi locali, atte a impedire la diffusione del COVID-19. Sono in atto diverse misure finalizzate a limitare i viaggi non essenziali, tra cui nuove modalità d'ingresso o prescrizioni di auto-quarantena all'arrivo. Verifichi di essere informato sulle restrizioni imposte dalle autorità locali del luogo di destinazione.

I collegamenti si aprono in una nuova finestra. Alcuni collegamenti sono specifici per il browser.

Transito in Canada

È consentito il transito in Canada per raggiungere un altro Paese da qualsiasi luogo di provenienza

Se pianifica un viaggio con volo di coincidenza in Canada, tenga presente quanto segue:

  • I passeggeri sono autorizzati a transitare tra i terminal internazionali dell'aeroporto di arrivo in Canada;
  • I passeggeri devono arrivare e partire dallo stesso aeroporto entro tempistiche ragionevoli (ovvero 24 ore);
  • I passeggeri devono rimanere nell'area sicura/area lato volo e non sono autorizzati a lasciare l'aeroporto.
  • I passeggeri in transito non sono autorizzati a prendere coincidenze interne per un altro aeroporto canadese prima di lasciare il Canada (ad es., non sono consentiti i voli CUN-YYZ-YVR-NRT);
  • Per chiarezza, sono considerati in transito i passeggeri che non devono superare la dogana (CBSA) ed entrare formalmente in Canada per ritirare i bagagli e salire su un volo successivo.