Informazioni sulle misure preventive di Air Canada

In Air Canada, il nostro valore fondamentale è la Sicurezza prima di tutto, sempre: per i nostri dipendenti e i nostri clienti.  Alla luce della recente epidemia di COVID-19, desideriamo condividere con lei alcune delle nostre misure preventive insieme ad alcune domande frequenti per aiutarla a sentirsi più informato mentre viaggia.

Vogliamo assicurarle che la protezione dei nostri clienti dal rischio di infezione da malattie contagiose ha sempre fatto parte dei nostri protocolli di sicurezza.  Sebbene l'attuale COVID-19 sia stato appena identificato, si comporta come altri corona virus umani e abbiamo già sviluppato le dovute competenze per la loro gestione in un ambiente aereo.  

Air Canada segue rigorosamente la guida di tutte le autorità sanitarie competenti e si attiene alle migliori prassi dimostrate in quanto a prevenzione e 
gestione delle malattie contagiose nel settore dei viaggi aerei. Inoltre, nell'ultimo anno, abbiamo stretto una partnership con una società terze parti che monitora le epidemie di malattie infettive in tutto il mondo e ci fornisce informazioni in tempo reale per avere la certezza di essere preparati e prendere le migliori decisioni al momento migliore.

In diversi modi. Per prima cosa, sui voli dove è possibile, i nostri addetti al gate ridisporranno proattivamente i posti dei clienti in cabina Economy, per distanziare più possibile una persona dall'altra. Si noti che i passeggeri sulla stessa prenotazione non verranno spostati proattivamente.

In secondo luogo, qualora non fossimo in grado di predisporre un opportuno distanziamento sociale, i clienti possono scegliere di viaggiare su un volo successivo senza costi aggiuntivi.

Inoltre, la procedura d'imbarco è stata temporaneamente adattata al fine di ridurre i tempi di contatto fra i clienti e fra clienti e nostri agenti.

Ogni caso è diverso. Tuttavia, adottiamo un protocollo generale secondo il quale quando un passeggero che sembra non sentirsi bene tenta di effettuare il check-in o di salire a bordo di un aereo, i nostri agenti effettueranno delle indagini in merito alla salute del cliente. Questo può includere la consultazione del nostro Medical Desk e/o con un fornitore di servizi sanitari terze parti. Nel caso in cui avessimo motivo di ritenere che qualcuno possa non essere idoneo per viaggiare, possiamo anche negare l'imbarco del cliente, per il loro benessere e quello degli altri clienti e dipendenti.

Air Canada adotta protocolli prestabiliti per la gestione dei passeggeri che presentano sintomi di malattie contagiose e il nostro personale è ben addestrato per gestire queste situazioni.  Durante il volo, l'equipaggio in cabina di pilotaggio ha anche la possibilità di mettersi in contatto diretto con le autorità mediche, che possono dare consigli in tempo reale. Qualora venisse ritenuto necessario, le autorità sanitarie controlleranno l'aereo ed effettueranno successivi controlli, a seconda delle esigenze.

Come per tutti i protocolli relativi alle malattie contagiose, se qualcuno risulta positivo al virus dopo aver viaggiato in aereo, Air Canada viene informata dall'autorità sanitaria competente. A seconda del profilo di trasmissione della malattia, ci viene fornito un protocollo rigoroso in merito alle persone per le quali verrà effettuato il tracciamento dei contatti. Nella maggior parte dei casi, le informazioni sulle persone situate 3 file davanti e dietro la persona infetta vengono fornite all'autorità sanitaria.

È responsabilità dell'autorità sanitaria contattare i passeggeri e avvisarli della situazione. Nella maggior parte dei casi, anche l'equipaggio che lavora principalmente nelle file specifiche viene incluso nel tracciamento dei contatti. A causa delle leggi sulla privacy, i nomi non possono essere divulgati a soggetti diversi dall'autorità sanitaria pubblica.

Oltre ad altre misure, viene eseguita una profonda pulizia dell'aereo secondo le indicazioni dell'agenzia PHAC, che comprende prodotti disinfettanti di uso ospedaliero con un'attività microbica ad ampio spettro e sono efficaci contro il corona virus umano.

I nostri aeromobili sono dotati di filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air) che catturano efficacemente il 99,9% di particolati dall'aria di ricircolo nella cabina dell'aereo. Questo include gli organismi microbici, come batteri e virus.  I filtri sono simili a quelli utilizzati nelle stanze d'ospedale e, come quelli nelle stanze d'ospedale, rinfrescano l'aria della cabina ogni 2-3 minuti per un totale di 20-30 cambi d'aria totali all'ora. Si noti che ad oggi non sono stati segnalati casi di trasmissione in aereo del virus responsabile del COVID-19.

I corona virus vengono facilmente eliminati tramite la normale pulizia delle superfici e la sanificazione.  Air Canada utilizza prodotti per la pulizia, compresi disinfettanti ospedalieri, che hanno un'attività microbica ad ampio spettro e si sono dimostrati efficaci contro il corona virus umano.

Tra un viaggio di andata dell'aereo e l'altro (quando un aereo completa un viaggio e viene preparato per tornare indietro), tutte le aree del velivolo toccate di frequente vengono disinfettate, compresi i servizi igienici, le cucine di bordo e i tavolini. Un aereo che rimane tutta la notte in una stazione riceve una sanificazione completa che include la pulizia e la sanificazione di tutte le superfici rigide, prestando particolare attenzione alle superfici toccate di frequente come braccioli, schermi di intrattenimento, finestrini e tende a scomparsa dei finestrini, luci, bocchette dell'aria e comandi di chiamata, comandi del sedile, gabinetti e fibbie delle cinture di sicurezza. Secondo le linee guida dell'agenzia PHAC e altre risorse, i corona virus non sopravvivono su materiali morbidi (poggiatesta, coprisedili, tappeti, ecc.), anche se vengono comunque sostituiti se macchiati di liquidi biologici.